Luna di miele alle Hawaii

Standard

Ci siamo sposati nel mese di novembre quando la maggior parte d’Europa era ‘inghiottita’ dal freddo, così abbiamo deciso di trascorrere la nostra luna di miele in un posto speciale, unico nel suo genere: Waikiki Beach, l’isola Oahu, le Hawaii.

hawaii4
Dopo aver fatto un volo lungo e faticoso, siamo arrivati in albergo al tramonto.
Waikiki è il resort principale delle Hawaii, è praticamente attaccata a Honolulu, la capitale dello stato. Waikiki è un resort dove chiunque si diverte, dove è possibile prendere il sole o fare surf, dove il tempo sembra muoversi secondo altre regole.

Non c’è da stupirsi che gli undici giorni trascorsi nel resort non siano stati sufficienti per vedere tutto quello che volevamo.
Abbiamo fatto un tour in elicottero per vedere la città e le isole dall’alto. Le infrastrutture e i colori visti da sopra ci hanno stupito. Abbiamo visto le vaste piantagioni di caffè, scoprendo così che le Hawaii sono l’unico stato americano che coltiva il caffè.

hawaii2
Siamo riusciti a vedere anche il set del film „Jurassic Park”, un’esperienza davvero entusiasmante!
Un altro obiettivo interessante era il vulcano non attivo chiamato Diamond Head, il luogo in cui il governatore si ritira in caso di uragani. Non ci siamo persi nemmeno Pearl Harbor, un posto davvero leggendario.

Memorabile il viaggio in un giorno fatto sull’isola più grande dell’arcipelago denominata Big Island, la casa del vulcano attivo. Oltre il vulcano, abbiamo visto anche la cascata Rainbow Falls, sopra la quale c’è sempre l’arcobaleno. Siamo passati per i bellissimi giardini di „The Japanese Garden Park” per poi attraversare un corridoio che fu creato dalla lava 500 anni fa, il quale termina in una foresta tropicale. Big Island è famosa per la sua spiaggia di sabbia nera, oltre ad essere vietato prenderla si dice che porti sfortuna.

hawaii3
Oltre al godimento offerto dalla spiaggia, dov’è vietato portare bevande alcoliche, abbiamo camminato molto per la città. Ḕ davvero un piacere camminare e incontrare gli abitanti del posto, persone sempre sorridenti, gentili e cordiali. Tutti si salutano per strada, anche se non si conoscono tra loro!

In un altro giorno siamo andati ad uno spettacolo con ballerine di hula, canzoni hawaiiane e polinesiane, danzatori del fuoco, cucina hawaiiana, shell lei greeting e una sfilata di moda in abiti polinesiani.

hawaii
Poiché eravamo novelli sposi, volevamo fare una cena speciale, cosicché abbiamo prenotato al ristorante Top of Waikiki, il quale si trova all’ultimo piano di un grattacielo e gira a 360 gradi, offrendo un magnifico panorama della città.

Dallo straordinario paesaggio e dal clima perfetto, fino agli abitanti estremamente accoglienti ed alle grandi attrazioni, le Hawaii sicuramente ci hanno dato la luna di miele perfetta e speriamo di tornarci presto.

Se volete trascorrere la vostra luna di miele nelle Hawaii, potete trovare la nostra offerta qui:

http://gaintravel.ch/hawaii-natura

Una giornata a Miami

Standard

Miami è una citta unica, vivace, lussuosa, stravagante, che può essere sia il punto di partenza sia il punto culminante del vostro soggiorno negli Stati Uniti.

downtown-Miami-City11

Lagune, alligatori, sole e belle spiagge, cuba libre o mojito, divertimento al massimo e camaleontici quartieri sono solo alcune delle peculiarità della vita variopinta della città.

In poche ore Miami vi può portare dalla zona vergine della Florida, dove vedrete degli alligatori nel loro ambiente naturale, alle isole stravaganti dominati da lussuose proprietà, ai grattacieli e ai centri commerciali. Infatti nel parco nazionale Everglades, la zona protetta e riserva naturale, sono consentiti solo gli air boat. Questi sono rumorosi, ma raggiungono delle velocità molto alte che non condizionano l’ecosistema acquatico.

DCIM100GOPRO

Per un po’ di adrenalina potete seguire le esibizioni con degli alligatori e scorpioni, dopo di che ci si può rilassare nel Bayside Shopping dove vale la pena fare la spesa, bere un cocktail e ammirare il porto.
Dal porto potrete imbarcarvi in una crociera intorno alle isole dove le celebrità hanno le loro ville per le vacanze. Appena scesi dalla nave potrete andare direttamente in spiaggia, prendere il sole e nuotare nell’Atlantico.
Una passeggiata lungo l’Ocean Drive e il quartiere Art Deco sarà sicuramente un bel modo per finire la vostra giornata speciale a Miami.

5f07db9d4897eaf29c32298a68e1ce21
Al tramonto bevetevi un bel mojito bevuto sul lungomare con un sottofondo di musica cubana.
Vari club attendono i festaioli che hanno reso famosa la vita notturna di Miami.
Miami offre un po’ di tutto, quindi è impossibile annoiarsi in una città così esotica, dove la cultura americana si fonde in modo inedito con quella latina.
Appartenendo alla soleggiata Florida, Miami vi aspetta con esperienze uniche, che la Gain Travel ve le porta attraverso le offerte seguenti:

Maldive – l’immagine del paradiso

Standard

Ci sono meravigliosi posti dove trascorrere le vostre vacanze da sogno! Luoghi la cui bellezza sembra trasportata da un altro mondo. C’è da dire, però, che le Maldive trascendono ogni immaginazione, ogni bellezza della natura, ogni paesaggio marino.

Maldive-sejur-honeymoon

Appena uscite dall’aeroporto di Malè, la capitale dell’arcipelago (un aeroporto inedito, situato proprio sull’acqua), sarete accolti dall’acqua di un surreale colore verde, proprio a due passi dalla porta dell’ingresso nel paradiso.

Male_Island_maldives

Un paradiso in infinite sfumature di blu. Così può essere descritta meglio questa destinazione esotica, idonea particolarmente per coloro che vogliono trascorrere la loro luna di miele in un’atmosfera da sogno. Qui le isole sono molto piccole e la maggior parte di esse sono state trasformate in resort con villette denominate beach villas sulla spiaggia e bungalow sull’acqua.

Cosa può essere più bello che svegliarsi e ammirare l’acqua di colore blu quasi elettrico? sicuramente svegliarsi e potersi tuffare nell’acqua direttamente dalla stanza! È questo il grande vantaggio dei resort delle Maldive.

aerial

Come sempre vi diamo qualche consiglio: è bene sapere che le Maldive sono delle isole islamiche, con delle leggi musulmane. Questo vuol dire che è vietato portare l’alcool sul territorio del paese ma sono previste delle eccezioni per i resort dove potete bervi ogni cocktail che avete nella vostra immaginazione. Se, tuttavia, volete fare una gita o visitare la capitale Malè, è meglio che bersi le bevande alcoliche dopo il vostro ritorno nel resort.

snorkeling-in-maldives

Essendo un paradiso tropicale, le Maldive sono la destinazione ideale per le immersioni e lo snorkeling, le principali attività che si possono fare qui. Infine, godetevi i meravigliosi paesaggi, le albe ed i tramonti del sole mozzafiato, le acque cristalline con sabbia bianca e finissima e i coralli unici. In altre parole, godete il meraviglioso paradiso tropicale chiamato Maldive, che si può esplorare grazie alla nostra offerta:

http://gaintravel.ch/maldive-con-constance-e-lux/

Route 66 – La strada madre degli Stati Uniti

Standard

La Route 66 è la strada leggendaria degli Stati Uniti che collega la Costa dell’Ovest a quella dell’Est, da Chicago a Los Angeles. Il viaggio in moto su questo percorso storico può essere paragonato a una lunga ed emozionante cerimonia di iniziazione, alla fine di questo viaggio capirete e conoscerete veramente la cultura e la civiltà americana.

Route-66

Indubbiamente la distanza tra Chicago e Los Angeles può essere percorsa più rapidamente in aereo, ma non sono pochi quelli che preferiscono ancora percorrerla in moto per godere un viaggio pieno di avventura e nostalgia sulla “spina dorsale” degli Stati Uniti.

L’autore John Steinbeck ha chiamato la Route 66 “La strada madre” (Mother Road) dell’America in un libro che racconta la storia di coloro che emigravano in California alla ricerca di un futuro migliore.

route

In qualsiasi altro paese, un museo dedicato a una strada potrà sembrare assurdo mentre sulla Route 66 è normale incontrare alcuni musei dedicati alla sua storia. Ḕ pure normale che si torni nel passato mentre si passa per i vecchi ristoranti, per le stazioni di servizio, per i motel e per i cinema all’aperto.

Grazie allo Stato dell’Arizona la Route 66 è di nuovo in buone condizioni, le piccole città distese lungo il suo percorso, a rischio di sparizione fino a una decina di anni fa, oggi riescono a sopravvivere con la vendita dei souvenir.

66museum

La parte più visitata del percorso è Oklahoma, dove si presta un particolare omaggio agli eroi dell’Ovest selvaggio attraverso il “Cowboy Hall of Fame“. Un altro posto altrettanto famoso è il monumento delle dieci vetture sepolte a metà nel terreno: il Cadillac Ranch, passando per la famosa zona Estecado Llano di Texas. Il viaggio termina in California dopo aver attraversato il deserto del Mojave, passando per Hollywood.

route3

Questi percorsi sono organizzati dalle agenzie locali, ma con la Gain Travel ora avete la possibilità di fare questo meraviglioso percorso e visitare le numerose attrazioni che incontrerete. Gli appassionati di moto saranno sicuramente contenti della nostra offerta che potete conoscere in dettaglio qui.

Seychelles – vacanze meravigliose in capo al mondo

Standard

Avete mai sognato di viaggiare in un luogo esotico dove non fare altro che prendere il sole sulla spiaggia e godersi i cocktail di frutta fresca?

E di pescare senza limiti nelle acque incontaminate dell’oceano, ammirare una natura rimasta intatta, visitare degli edifici in stile coloniale e ammirare il sorgere del sole sdraiati su una sabbia bianca immacolata insieme alla persona amata?

seychelles

Se la vostra risposta è affermativale Seychelles sono il posto che si adatta perfettamente ai vostri desideri  e non solo…

È il posto in cui più della metà del territorio nazionale è una riserva naturale in cui il lusso, che si credeva che fosse accessibile solo ai ricchi, è alla portata di tutti.

Qui le tradizioni culinarie dell’Africa, dell’Europa, dell’Arabia e dell’Asia si fondono in una mistura unica in cui la storia dei pirati, dei corsari e degli antichi navigatori si ritrova in un insieme di isole da sogno.

Seychelles-Alphonse

Che cosa è consigliato visitare quando andate alle Seychelles?

  • Le bellissime spiagge incontaminate:un viaggio lungo la costa, da BeauVallon ad Anse Major vi prenderà più di 2 ore ma vi ricompenserà con alcuni paesaggi mozzafiato. Non tutte le spiagge sono però adatte al nuoto a causa dei venti stagionali, quindi è raccomandabile fare attenzione ai segnali di pericolo.
  • La Vallée de Mai: un posto in cui la natura selvaggia è stata protetta dall’influenza umana. Le foreste di palme, di coco de mer che esistono solo su quest’isola invadono la riserva inclusa nel patrimonio dell’UNESCO. La tassa d’ingresso per i turisti è di circa euro 20,00.
  • L’Atollo di Aldabra: il più grande atollo corallino al mondo, dove si possono ammirare le tartarughe giganti, squali-martello e rombi.
  • L’isola di Mahé e la capitale dell’arcipelago, Victoria, per godersi l’aria coloniale caratteristica e l’architettura che ricorda i secoli delle grandi esplorazioni marine.

aldabra

Oltre a queste attrazioni speciali, le Seychelles offrono una miriadedi isole straordinarie. Il panorama che vedrete vi sembrerà una cartolina: spiagge di palme esabbia bianca/rosa, raddoppiata da quella di color turchese quasi surreale dell’oceano.

Con la Gain Travel questo desiderio si può avverare. Clicca qui per vedere la nostra offerta di primavera:

http://gaintravel.ch/viaggi-di-primavera-seychelles/

Viaggiare in Abu Dhabi!

Standard

Nel cuore degli Emirati Arabi nasce una nuova perla del turismo internazionale:Abu Dhabi, la destinazione ideale per dei giorni fantastici che sembrano tratti da “Le mille e una notte”.

Abu Dhabi è un posto affascinante per i suoi contrasti di colori, sapori e odori. L’immagine di un tramonto dietro le dune di sabbia è mozzafiato, ogni singola esperienza è travolgente e vi rimarrà nella memoria e nell’anima.

Abu_Dhabi

Innanzitutto ci teniamo a farvi notare che la cucina araba è molto speziata e curata al minimo dettaglio.

Gli abitanti della zona pur essendo sempre più internazionalizzati, mantengono ancora le loro tradizioni culturali e religiose. Raccomandiamo quindi alle donne, quando visitano in particolar modo i luoghi sacri, di indossare abbigliamento adeguato, di coprire le spalle e le gambe e di coprirsi la testa con una sciarpa.  Dal canto loro gli uomini dovrebbero indossare pantaloni lunghi e camicia.

abu-dhabi-mosque-sheikh-zayed

Vi consigliamo vivamente di visitare la Grande Moschea SheikhZayed, il gioiello architettonico di Abu Dhabi. Essa stupisce per le sue dimensioni imponenti, il suo color bianco e l’armonia dei motivi islamici.

Non fatevi mancare una visita al Ferrari World, il più grande parco divertimenti tematico coperto al mondo e l’unico che la Ferrari abbia mai realizzato. È il posto ideale per gli amanti del brivido, ma anche per coloro che vogliono saperne di più su questo marchio famoso.

Se si sceglie di trascorrere le vacanze con la persona amata, è consigliato visitare The Corniche, il posto più romantico per passeggiare di Abu Dhabi.

Per trasformare questa scappatella in una favola, è consigliato fare una sosta presso Heritage Village. Ci troverete un posto affascinante dove i beduini, i bazar, i cammelli ed i tatuaggi con henna si combinano in un mondo di fantasia proprio come nel L’alchimista di Coelho o nel film Prince of Persia.

Corniche

Lasciando il passato alle spalle c’è la possibilità di viaggiare nel “futuro” avviandosi verso il Manarat al Saadiyat.

Se Dubai preferisce stupire per le dimensioni e l’opulenza, Abu Dhabi preferisce colpire per la cultura.

E’ stato quindi sviluppato un grande centro culturale, includendo due musei di fama mondiale: i musei del Louvre e quello del Guggenheim.

Verrà realizzato un centro di “Performingarts”, opera e vari spettacoli, e un museo dedicato al loro amato sceicco SheikhZayed. L’architettura di questi musei è del tutto innovativa e spettacolare.

Essendoci un mondo dei contrasti, Abu Dhabi offre ai suoi turisti un avventuroso viaggio nel tempo, nelle tradizioni islamiche e nello spazio culturale di alto valore.

Per poter visitare tutte le attrazioni di questo splendido luogo vi consigliamo di noleggiare una macchina. Le strade sono larghe e semplici, il traffico è moderato e il panorama dei palazzi di vari stili architettonici vi renderà le lunghe distanze più corte.

Se vuoivisitare tutte queste meraviglie, se vuoi veramente sentirle e godere di un paio di giorni favolosi, prenota subitoun viaggio con la  Gaintravel.

http://gaintravel.ch/long-weekend-ad-abu-dhabi/

Pianifica il viaggio perfetto a Polinesia Francese

Standard

La Polinesia francese è un arcipelago composto da più isole situate nell’Oceano Pacifico, il modo più semplice per arrivarci è in aereo

o in barca.

146_Traditional_dancers_2

La Polinesia Francese è composta da 5 suddivisioni amministrative:

  • le Isole del Vento, le più importanti costituite da: Tahiti, Moorea, Maiao si Mehetia;
  • le Isole Sottovento, le più importanti costituite da: Bora Bora, Maputi, Huahine, Raiatea si Tahaa;
  • le Isole Marchesi, le più importanti costituite da: Nuku Hiva si Hiva Oa;
  • le Isole Australi, le più importanti costituite da:  Tubai si Bass;
  • le Tuamotu-Gambier, le più importanti costituite da: insulele Tuamotu si Gambier.

Per l’ingresso in Polinesia i membri dei paesi dell’Unione Europea hanno bisogno di un passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di rientro, il visto non è necessario, non importa quanto dura il soggiorno. Se siete svizzeri, il visto è necessario solo nel caso in cui il vostro viaggio dura più di 90 giorni.

L’ingresso in Polinesia francese spesso avviene transitando dagli Stati Uniti, questo comporta pure l’osservanza delle regole americane.

cazare_1284036510

 Quando fate le valigie, è vivamente consigliato di non dimenticare i sandali in silicone perché possiate godere pienamente la barriera corallina senza correre il rischio di tagliarvi o di calpestare i ricci di mare o altre forme di vita marine velenose. È bene indossare queste calzature anche sulla spiaggia al fine di evitare tali incidenti. Appena scesi dall’aereo, noterete subito il clima tropicale moderato, un clima umido con aria calda. Portate quindi con voi dell’abbigliamento di cotone sottile, della crema solare e un berretto. La stagione estiva dura da novembre ad aprile, mentre da maggio a ottobre è inverno. In Polinesia si parlano il francese e il tahitiano. Nelle zone turistiche si parla correntemente anche l’inglese anche se i tahitiani hanno la tendenza a infilare parole in tahitiano nella loro conversazione. Per non essere colti di sorpresa, qui ci sono alcune espressioni comuni che vi aiuteranno.

  • Aita = No
  • E = Si
  • Fare = Casa
  • Ia ora na = Buongiorno
  • Ma’a = Cibo
  • Maeva = Benvenuto
  • Maita’i? = Come stai?
  • Mauruuru = Grazie
  • Nana = Arrivederci
  • Pape = Acqua
  • Tama’a = Pofta buna

Polinesia francese

 La Polinesia è un vero paradiso tropicale ma questo posto è tanto bello quanto costoso. I prezzi qui sono piuttosto elevati, benché l’alloggio, il vitto e i prodotti  alimentari siano considerati economici. Come metodi di pagamento sono accettati dalla legge locale tutte le banconote legali, le carte di credito internazionali e gli assegni di viaggio. Se siete dei diver appassionati, vi potrebbe capitare di avere degli incontri ravvicinati con degli squali che popolano la laguna. State tranquilli però, questi sono innocui e si faranno volentieri una nuotata con voi. Tuttavia, è necessario stare molto attenti alle anguille verniciate il cui morso è molto doloroso. Tenendo presente questi piccoli consigli siete ora pronti a partire e godervi le vostre vacanze in Polinesia scegliendo tra le nostre offerte o chiedendoci un preventivo mirato secondo le vostre esigenze.